Due gare da dimenticare per la Gorizia Corse - Scuderia Gorizia Corse A.S.D.

Intestazione top
Logo 50
Logo 50 mini
Vai ai contenuti
13 ottobre 2014
DUE GARE DA DIMENTICARE PER LA GORIZIA CORSE

Due ritiri in due gare sono un bilancio negativo, ma oltre i risultati bisogna analizzare i fatti e trarne esperienza per il futuro.
Nel rally Idrija in Slovenia il pilota triestino Alessandro Cepek rientrava alle corse dopo un anno esatto, durante il quale ha risistemato la propria Mg Zr.
Affiancato da Fabrizio Colja ha affrontato ben 24 avversari nella Divisione 1 del campionato sloveno, su 36 totali, unico equipaggio estero presente.
Dopo le due brevi prove speciali di venerdi 10 ottobre si sono posizionati al 27° posto assoluto, lamentando un problema ai freni.
Nel giorno seguente, con il navigatore febbricitante, dopo solo una prova un banale guasto alla leva del cambio li ha costretti al ritiro.
Già il 24-25 ottobre nell'inedito Rally Zeletniki, sempre in Slovenia, il duo cercherà la rivalsa.
Nello stesso fine settimana nel Rally Città di Pistoia in Toscana il goriziano Cristian Terpin cercava punti importanti per il Trofeo Clio R3 Nazionale.
Gara lontana, avversari inediti, prove sconosciute di cui due in notturna, queste le nuove difficoltà da affrontare con la conoscenza della Renault Clio e l'esperienza del navigatore Michele Ceretti.
Dopo il primo giorno di gara, con una prova da ripetere tre volte, il duo era 15° assoluto su 85 totali, quinto di classe R3C e secondo di trofeo a quattordici secondi dal primo, un concorrente locale.
Il giorno seguente Terpin forzava il ritmo segnando nella quarta e quinta prova speciale il miglior tempo di classe (addirittura rispettivamente settimo e nono assoluto) risalendo al 11° posto assoluto, terzo di classe e secondo di trofeo a meno di due secondi dal primo.
Deciso sulla propria rimonta, Terpin sfrecciava nella sesta prova finché in una veloce e sporca curva sinistra usciva di strada danneggiando la vettura.
Con il ritiro il trofeo si complica, ma con i due punti raccolti per i primati in due prove e la consapevolezza delle proprie capacità ora per Cristian Terpin non resta che affrontare l'ultima e decisiva gara, il Rally Piancavallo il 25-26 ottobre, dove solo il primato tra i trofeisti potrà fargli vincere il campionato.
Testo: Luca Benossi © Scuderia Gorizia Corse 2014
Foto: Sara Štucin, Tadej Verdev, Matej Kodele
Torna ai contenuti