La Gorizia Corse al traguardo dei rally Velenje e Campagnolo - Scuderia Gorizia Corse A.S.D.

Intestazione top
Logo Gorizia Corse
Logo Gorizia Corse 120x43
Vai ai contenuti
31 maggio 2021
LA GORIZIA CORSE AL TRAGUARDO DEI RALLY VELENJE E CAMPAGNOLO
Due rally sono meglio di uno e così la Scuderia Gorizia Corse sabato 29 maggio è stata contemporaneamente protagonista con i suoi portacolori nel Rally Velenje in Slovenia e nel Rally Storico Campagnolo in Veneto. Nel primo rally, valido per il campionato sloveno e per la Mitropa Rally Cup, il duo Alessandro Cepek-Fabrizio Colja, dopo una pausa “forzata” dalla fine del 2019, si è ricostituito trovando subito l’affiatamento reciproco e la sintonia con l’efficiente Renault Clio.
Un percorso compatto con due prove speciali ripetute tre volte per 78 chilometri cronometrati su 113 totali e il meteo insolitamente autunnale sono stati affrontati dai 100 equipaggi, di cui ben 40 iscritti alla Mitropa includendo 4 italiani.
L’abitudine e l’esperienza sugli asfalti scivolosi e nei tagli sporchi ha permesso al duo triestino di ottenere fino dall’inizio delle prestazioni positive, l’unico imprevisto è stata una penalità di ritardo in uscita parco assistenza per un problema ad una colonnetta di una ruota.
Nonostante l’agguerrita concorrenza internazionale Cepek e Colja hanno ottenuto interessanti rilievi cronometrici ed hanno raggiunto soddisfatti il traguardo finale all’aeroporto di Velenje, dove era concentrata la logistica della gara, al 42° posto assoluto, 1° tra gli italiani, 5° di Classe 7 mentre per la Mitropa Rally Club Championship sono giunti al 8° posto assoluto e 1° di Challenge Light Trophy.
In provincia di Vicenza il navigatore goriziano, anzi ronchese visto il cambio di residenza, Stefano Ierman ha affiancato il pilota toscano Ivo Droandi della Scuderia Etruria nel Rally Storico Campagnolo valido per il campionato italiano rally autostoriche e il trofeo A112 Abarth.
Proprio con l’agile ed inossidabile vettura italiana l’inedito duo ha affrontato le tre speciali asfaltate, ripetute due volte per 92 chilometri cronometrati su 294 totali, e i 30 concorrenti di categoria su ben 150 presenti. Nella prima parte di gara disputata con l’asciutto Droandi-Ierman sono saliti fino alla quinta posizione di categoria mentre col bagnato hanno corso con maggior cautela ed infine con un guizzo finale son andati a coglier un buon 7° posto finale nel trofeo A112 Abarth.
Testo: Luca Benossi © Scuderia Gorizia Corse 2021
Foto: Paolo Drioli, Alessandro Zini PhotoZini
Torna ai contenuti