Ottimo 2° posto assoluto per Laurencich-Mlakar al Rally Idrija - Scuderia Gorizia Corse A.S.D.

Intestazione top
Logo Gorizia Corse
Logo Gorizia Corse 120x43
Vai ai contenuti
9 novembre 2021
OTTIMO 2° POSTO ASSOLUTO PER LAURENCICH-MLAKAR AL RALLY IDRIJA
Strepitoso risultato per la Scuderia Gorizia Corse al Rally Idrija in Slovenia dove l’equipaggio di punta Federico Laurencich-Alberto Mlakar è giunto addirittura al 2° posto assoluto. La gara, valida per la Central European Zone e i campionati nazionali sloveno e croato, si è disputata domenica 7 novembre su tre prove speciali, da ripetere tre volte, per 84 chilometri cronometrati su 179 totali.
Dei 78 concorrenti di 5 nazioni gli unici 3 equipaggi italiani erano tutti targati Gorizia Corse. L’affiatatissimo duo Laurencich-Mlakar è tornato a correre questo rally dopo molti anni, nel 2012 giunse al 4° posto assoluto con una Renault Clio R3, in questa edizione si è presentato con una performante Skoda Fabia Evo R5 del team bergamasco Pa Racing che aveva già guidato al rally Valli della Carnia in giugno giungendo al 5° posto della classifica generale.
Nelle prime tre prove speciali rese insidiose da una leggera pioggia, il duo isontino ha ottenuto sempre il secondo posto assoluto dimostrando di ambire ad un risultato importante. Nel proseguo della gara, a parte un settimo tempo e un testacoda senza conseguenze, ha sempre confermato il secondo tempo cronometrico riuscendo così a conquistare un eccellente 2° posto assoluto e 2° di Classe 2 dietro solo al pilota di Idrija Rok Turk, Hyundai i20 R5, vincitore del campionato sloveno negli ultimi quattro anni.
Per Laurencich-Mlakar è il secondo migliore risultato della carriera dopo il 1° posto assoluto ottenuto al Rally Città di Gorizia nel 2002 alla guida di una Renault Clio Williams di Gruppo A. Un risultato che impreziosisce la bacheca della Scuderia Gorizia Corse che sabato 6 novembre ha compiuto 52 anni di attività.
Un altro positivo risultato è giunto da Luigi Terpin e Luca Benossi che a bordo della Opel Kadett Gt/e a trazione posteriore, assistita da Fabio Grendene e Aleksi Bensa, anche se hanno tribolato con la scelta delle gomme hanno primeggiato in otto delle nove prove tra le cinque vetture storiche e vinto meritatamente la Classe 9 oltre a giungere al 42° posto assoluto.
Anche l’equipaggio udinese-bergamasco Angelo Martinis-Stefano Tiraboschi, nonostante alcuni testacoda dovuti alle gomme non perfette, ha portato indenne al traguardo la Citroen Saxò al 54° posto assoluto e 5° di Classe 7.
Testo: Luca Benossi © Scuderia Gorizia Corse 2021
Foto: Paolo Drioli, Angelo Martinis
Torna ai contenuti