Emozionante debutto in pista per il sedicenne Andrea Rivis - Scuderia Gorizia Corse A.S.D.

Intestazione top
Logo 50
Logo 50 mini
Vai ai contenuti
25 marzo 2019
EMOZIONANTE DEBUTTO IN PISTA PER IL SEDICENNE ANDREA RIVIS

Quando un sogno sportivo si realizza ancora prima di aver conseguito la patente automobilistica è proprio un a splendida giornata!
Domenica 24 marzo, presso il Lignano Circuit di Precenicco (Ud), è iniziato il Campionato Formula Pista Uisp 2019, dove tra gli oltre 100 partecipanti, il sedicenne goriziano Andrea Rivis era il più giovane concorrente e grazie al Progetto Giovani del team T.R.C. Racing ha potuto avere a disposizione gratuitamente una vettura.
Fin da piccolo appassionato di motori lo studente Andrea ha già debuttato da navigatore nel novembre 2017 nell’Autoraduno di Natale, gara di regolarità atipica organizzata dalla Scuderia Gorizia Corse di cui è socio, e ha fatto un test in pista in Slovenia lo scorso anno con una Renault Twingo Cup.
Dopo aver superato ad inizio mese a Precenicco le selezioni per il Progetto Giovani, domenica scorsa il giovanissimo Andrea al debutto con la Fiat 600 strettamente di serie si è molto divertito migliorandosi di sedici secondi tra la prima e l’ultima delle quattro manches disputate e classificandosi al 7° posto tra i 10 concorrenti della Categoria 1.000.
Inoltre ha corso da navigatore nella Categoria Rally 2 con il pilota Alberto Vigna su Peugeot 106 Rallye ed è giunto secondo tra i cinque concorrenti.
“Desidero ringraziare di cuore la T.R.C. Racing per la magnifica opportunità” dichiara Andrea ”potrò disputare anche le restanti cinque gare di campionato!
Grazie anche a mio papà Mauro, alla morosa Chiara e a tutti gli amici che mi hanno incoraggiato e sostenuto nell’emozionante giornata”.
L’età e la passione del pilota sono una garanzia per il futuro della Scuderia Gorizia Corse che prosegue l’attività del 50° di fondazione sapendo di avere “in grembo” una nuova generazione di atleti!
Testo: Luca Benossi © Scuderia Gorizia Corse 2019
Foto: Chiara "la morosa", TRC Racing, Christian Svara, Christian Boccadoro
Torna ai contenuti