Scuderia Gorizia Corse 2018, bilancio di una intensa annata sportiva - Scuderia Gorizia Corse A.S.D.

Intestazione top
Logo 50
Logo 50 mini
Vai ai contenuti
9 gennaio 2019
SCUDERIA GORIZIA CORSE 2018, BILANCIO DI UNA INTENSA ANNATA SPORTIVA

Anche la stagione agonistica 2018 è stata proficua per quantità e qualità di risultati per i portacolori della Scuderia Gorizia Corse che hanno gareggiato in 22 gare (16 rally, 5 formula driver, 1 salita) distribuite tra Italia, Slovenia e Croazia. Già a metà febbraio si parte con l’inedito Rally Due Castelli in Croazia dove il duo goriziano Cristian Terpin-Lorenzo Lamanda, con il pilota impegnato per la prima volta in una gara sterrata, ottiene con la Renault Clio R3 un eccellente 3° posto assoluto, 1° tra le vetture a due ruote motrici e 1° di Classe 3.
Molte le gare disputate in primavera quando ripartono i vari campionati. In Slovenia ad aprile nel Rally Vipavska Dolina il traguardo lo raggiungono Fabio Grendene-Lorenzo Lamanda su Opel Astra mentre Luigi Terpin-Luca Benossi e Marco Comar-Alessandro Sell sono costretti al ritiro.
Molto intenso il mese di maggio, primo impegno il Rally Opatija in Croazia, valido per la Mitropa Rally Cup, che vede a podio sia il duo triestino Alessandro Cepek-Fabrizio Colja su Renault Clio Rs sia il pilota udinese Angelo Martinis su Citroen Saxò. Nel Rally Piancavallo, primo impegno in Italia, amaro ritiro per Luca Benossi-Fabrizio Colja mentre nel Rally Velenje in Slovenia, valido per la Mitropa, Cristian Terpin ottiene l’11° posto assoluto ed un altro 1° posto di Classe 3 mentre Martinis ottiene un piazzamento.
Il mese di maggio si conclude con il Formula Driver di Buzet in Croazia dove il monfalconese Stefano Saksida su Opel Corsa ottiene un piazzamento che ripeterà a luglio al Formula Driver Ucka.
Il Rally Casentino in Toscana e il Rally Valli della Carnia in Friuli-Venezia Giulia disputati contemporaneamente ad inizio luglio vedono nel primo la conferma della navigatrice ronchese Emanuela Florean sul podio di classe mentre nel secondo Cepek-Colja sfiorano il podio di categoria.
Si riparte dopo le ferie ad fine agosto con il Rally Alpi Orientali Historic dove gli immancabili goriziani Luigi Terpin-Luca Benossi su Opel Kadett Gt/e si confermano competitivi ottenendo il 15° posto assoluto e il 2° di Classe 3D3.
Il limitrofo e plurititolato Rally Nova Gorica in Slovenia ad inizio settembre è ormai il rally casalingo per la Gorizia Corse che schiera ben 7 equipaggi: dopo gli sfortunati ritiri dei più accreditati piloti Federico Laurencich e Cristian Terpin il miglior equipaggio biancoazzurro è Cepek-Colja con il 21° posto assoluto e 2° di Classe 7, a seguire concludono Fabio Grendene-Luca Benossi, Alberto Mlakar, Angelo Martinis e l’inedito duo Marco Comar-Stefano Ierman.
Settembre da dimenticare nei Rally San Martino di Castrozza e Rally Città di Bassano mentre ottobre è molto positivo con quattro gare consecutive a podio: nei Formula Driver di Prata di Pordenone e San Vito al Tagliamento Saksida giunge rispettivamente al 3° e 2° posto di Categoria B, nella salita Cividale-Castelmonte Angelo Martinis ottiene il 2° posto di Classe N1600, nel Rally Idrija in Slovenia tra i quattro equipaggi biancoazzurri il duo Cristian Terpin-Lorenzo Lamanda giunge al 2° posto di Classe 3.
In novembre nel Formula Driver Grobnik in Croazia Saksida ottiene ancora un piazzamento, nel Rally delle Marche Federico Laurencich-Emanuela Florean su Ford Fiesta R5 iniziano il Challenge Raceday Rally Terra con un 11° posto assoluto, 6° di Classe R5 e 10° di campionato mentre nel Rally Tuscan Rewind la navigatrice Florean non vede il traguardo.
Ottimo in dicembre il “bottino” al Rijeka Rally Ronde in Croazia con le vittorie di classe di Luigi Terpin (anche 7° assoluto) e di Marco Comar e il terzo posto di Giovanni Di Lorenzo-Lorenzo Lamanda. Il mese di dicembre e l’anno si concludono con l’evento “Gorizia Corse in città” (esposizione statica di vetture da rally, foto e cimeli della Scuderia) e con il Ronde Prealpi Master Show dove Laurencich-Florean sono costretti ad un rapido ritiro.
Le 40 presenze nelle 22 gare hanno fatto ottenere ai 16 atleti (9 piloti, 6 navigatori, 1 pilota-navigatore) 4 vittorie di classe, 10 podi, 12 piazzamenti e 14 ritiri. Da parte del consiglio direttivo presieduto da Gianluca Fioriti i complimenti agli atleti, agli indispensabili componenti della squadra di assistenza tecnica, ai soci e ai simpatizzanti che hanno collaborato all’attività sociale e si ringraziano gli enti pubblici e gli sponsor che hanno sostenuto l’attività sportiva.
I progetti per il 2019 sono già in fase di studio, sarà un anno importante soprattutto perché ricorrerà il 50° di fondazione dell’associazione.
Testo: Luca Benossi © Scuderia Gorizia Corse 2018
Immagine 2018
Torna ai contenuti