Un ritiro per Emanuela Florean al rally del Casentino - Scuderia Gorizia Corse A.S.D.

Intestazione top
Logo 50
Logo 50 mini
Vai ai contenuti
08 luglio 2019
UN RITIRO INTERROMPE LA STRISCIA POSITIVA DI EMANUELA FLOREAN AL RALLY DEL CASENTINO
Puntuale come il Natale, a luglio in Toscana va in scena il Rally Internazionale del Casentino, giunto alla 39° edizione, che anche quest’anno sulle affascinanti strade della Provincia di Arezzo ha proposto un impegnativo percorso di 145 chilometri cronometrati suddivisi in 10 prove speciali con l’ultima e lunga prova di Talla in notturna.
Dopo la breve prova spettacolo serale a Bibbiena venerdì 5 luglio il giorno seguente i 57 equipaggi hanno corso in una tipica giornata estiva.
Immancabile al via l’esperto duo composto dal pilota aretino Norberto Droandi, presidente della Mitropa Rally Cup di cui la gara era valida, e dalla navigatrice ronchese Emanuela Florean, portacolori della Scuderia Gorizia Corse che con la consueta Peugeot 106 del Team Dro ambiva ancora al podio di Classe N2, dopo la cinquina consecutiva degli ultimi anni, dando battaglia ai giovani piloti locali.
Dopo la quarta prova occupavano il 36° posto assoluto, il 4° di Mitropa su 12 e il 5° su 9 di Classe N2 a pochi decimi dal quarto, poi verso la fine della quinta prova il motore ha iniziato a non funzionare e nel trasferimento successivo il duo è stato costretto al ritiro per la rottura della guarnizione di testa.
Archiviata la vacanza toscana, splendida nella compagnia e nel cibo ma dal finale sportivo amaro, per Emanuela Florean è già tempo di prepararsi per il Rally Valli della Carnia del 13-14 luglio dove formerà col pilota triestino Roberto Marchi un equipaggio 100% Gorizia Corse che sarà al via per la prima volta con una Skoda Fabia di Classe R5.
Testo: Luca Benossi © Scuderia Gorizia Corse 2019
Foto: Paolo Drioli, Norberto Droandi
Torna ai contenuti